Tag


Sciopero degli acquisti

 

 di OccupyWallSt – 23 novembre 2011

#OCCUPYXMAS [Occupiamo il Natale] parte con la giornata degli acquisti zero il 25 e 26 novembre

Avete dormito per strada per due mesi sollecitando pacificamente un nuovo spirito nell’economia.  E proprio mentre i vostri accampamenti sono assaltato, i vostri occhi accecati dallo spray al peperoncino e le vostre teste pestate un altro gruppo di persone si sta preparando ad accamparsi all’aperto. Solo che non si tratta di persone che sono qui a sostenere Occupy Wall Street; sono qui per assicurarsi il proprio posto nella fila per gli acquisti del Venerdì Nero [giornata di sconti speciali – n.d.t.] al Super  Target e da Macy’s  [famosi ipermercati].

Occupy ha dato al mondo un nuovo modo di considerare i ricconi e i pirati finanziari di Wall Street. Ora diamo loro un nuovo modo di pensare alle feste, alle nostre abitudini di consumo. Usiamo l’imminente ventesima giornata annuale degli Acquisti Zero per lanciare un’offensiva a tutto campo per spodestare dal trono festivo i sovrani delle imprese.

Il  Venerdì Nero di quest’anno sarà la prima campagna della stagione delle feste in cui daremo il ‘la’ a un nuovo tipo di feste che culminerà con #OCCUPYXMAS [Occupiamo il Natale] . Mentre le proteste globali del 99% contro l’avidità delle imprese e il capitalismo da casinò continuano, cogliamo l’opportunità di colpire l’impero dove gli fa davvero male … nel portafoglio.

Il 25 e 26 novembre fuggiamo dal caos e dal disagio della più grande giornata degli acquisti in Nord America e mettiamo un freno per 24 ore al consumismo fanatico.  

Azioni lampo di massa, digiuno dei consumi, sit-in nei centri commerciali, eventi comunitari,  sciopero delle carte di credito, […] e ingorghi, ingorghi, ingorghi! Non ci accampiamo sui marciapiede per un prezzo ridotto di una TV a schermo piatto o un video game bruciacervello.  Occupiamo invece lo stesso paradigma che alimenta il nostro declino ecologico, sociale e politico.

Storicamente, la Giornata degli Acquisti Zero si è incentrata sul digiuno dall’iperconsumismo, una pausa dal registratore di cassa e una riflessione su quanto siamo davvero dipendenti da enormi consumi.  In questo ventesimo anniversario della Giornata degli Acquisti Zero, ci portiamo al livello successivo, sposandola con il messaggio di Occupy.

Noi Occupiamo il Natale

Lo sbeffeggiamento comincia il 25 novembre!

 

Twitter

Facebook

International

 

Annunci